Marche di cibo per gatti da evitare

marche cibo gatti da evitare

Scritto da TuttoCuccioli

15/06/2020

Sai riconoscere la differenza tra il cibo per gatti di qualità e quello scadente?

Prima di passare in rassegna le marche di cibo per gatti da evitare, dobbiamo prima capire alcune cose importanti che fanno si che un cibo per gatti sia buono o scadente.

Ci sono un paio di idee sbagliate riguardo il cibo per gatti.

La prima è che il cibo che si compra nei negozi è sempre cattivo ed è meglio farselo a casa. Ma dall’altro lato, del cibo non bilanciato fatto a casa può portare ad una mancanza di nutrienti e quindi a problemi di salute. Non preparare mai del cibo per gatti fatto in casa senza seguire una ricetta sicura, che apporti una nutrizione bilanciata.

La seconda è che i grandi marchi sono da evitare, e che i piccoli, ed indipendenti, marchi producono prodotti migliori. Anche se è vero che vari grandi marchi contribuiscono non poco alla produzione di cibo scadente, non sono gli unici responsabili. Anche i piccoli brand possono produrre cibo poco bilanciato, nutrizionalmente incompleto.

E c’è ne anche una terza, e cioè il fatto che si giudica il cibo per i gatti dalla confezione. Anche una confezione piena di salmoni, cascate, e natura incontaminata sullo sfondo può avere all’interno del cibo scadente.

Quindi, qual’è il segreto per identificare il cibo per gatti scadente?

Quando stai scegliendo il cibo per il tuo gatto, dovresti fare un mix tra leggere gli ingredienti e fare shopping seguendo i marchi. Sapere quali sono gli ingredienti da dare e da evitare per il tuo gatto è fondamentale.

Una volta che sai a cosa guardare allora puoi cominciare a guardare ai vari marchi e alla loro reputazione. Quando sai che ti puoi fidare della compagnia da cui stai comprando, ti sentirai molto più tranquillo quando verserai il cibo nella ciotola.

Diamo un’occhiata ad alcuni dei peggiori ingredienti che puoi trovare sulle etichette

Iniziamo dal capire quali sono quei ingredienti che ti diranno molto sulla qualità del prodotto.

Come regola generale, ricorda che i primi tre ingredienti su una etichetta di cibo per gatti dovrebbero essere carne. Se nei primi tre posti trovi inserito mais, piselli o riso, rimetti quel prodotto sullo scaffale.

Ricorda che gli ingredienti sono in ordine di peso.

La divisione degli ingredienti è una tattica comune usata per creare l’illusione di una maggiore concentrazione di carne. Se ad esempio un alimento contiene molteplici varianti di mais controlla il loro peso mettendoli insieme e potresti scoprire che dovrebbero essere il primo ingrediente della lista.

Proteine di piselli, farina di soia, farina di glutine di mais e altri tipi di proteine vegetali

I gatti necessitano di 22 aminoacidi per stare in salute ma possono sintetizzarne solo 11 di loro. I restanti, chiamati amino acidi essenziali, devono arrivare dal cibo.

Per questa ragione, il cibo per gatti deve contenere almeno il 30% di proteine.

Ma non tutte le proteine sono uguali; ogni fonte di proteine varia nella disponibilità biologica. Le uova hanno un valore biologico di 100, mentre le piume hanno un valore biologico di zero.

I gatti prosperano sulle proteine animali perché sono altamente metabolizzabili e nutrienti.

Le fonti di proteine vegetali sono più economiche e aiutano a completare l’analisi garantita, ma sono meno biologicamente disponibili delle proteine animali.

Le proteine vegetali e altri tipi di proteine meno biologicamente disponibili sono elaborate in modo inefficiente dal corpo, aumentando il carico sul fegato e i reni.

Carboidrati

Essendo veri carnivori, i gatti hanno praticamente zero fabbisogno naturale di carboidrati. I gatti possono sopravvivere e prosperare con una dieta con un minimo di 1-2% di calorie di carboidrati.

Tuttavia, la maggior parte dei cibi secchi per gatti hanno tra il 30-45% carboidrati. L’etichettatura degli alimenti per gatti al momento non mostra il contenuto di carboidrati.

Se si desidera conoscere la percentuale esatta di un alimento specifico, è necessario contattare il produttore o utilizzare questo calcolatore di carboidrati e calorie per determinare la percentuale da soli.

I più comuni ingredienti ad alto contenuto di carboidrati includono mais, grano, patate, riso e avena.

Sottoprodotti animali

Le persone spesso sperimentano una reazione viscerale all’idea di sottoprodotti di origine animale nel cibo del loro gatto e lo fanno perché siccome stomaci, intestini, mammelle e teste di pollo sono disgustosi per gli esseri umani, sono ugualmente inappropriati per il consumo felino.

Ma questo senso di nausea è fuori luogo e diretto da un fraintendimento fondamentale della nutrizione felina. I gatti sono predatori che mangiano quasi ogni parte della loro preda, consumando piedi, occhi, naso, pelliccia e pelle che gli esseri umani troverebbero disgustosi.

Non è il “fattore che schifo” che dovrebbe farci evitare i sottoprodotti. Il problema sta nella regolamentazione e nella gestione.

Troverete sottoprodotti etichettati in una varietà di modi, ma tutti rientrano in due campi di base. La distinzione è importante.

I sottoprodotti generici sono indicati con nomi vaghi quali sottoprodotti di carne, farina di carne e di ossa, farina di sottoprodotti di origine animale.

I sottoprodotti citati figurano nella lista degli ingredienti come sottoprodotti di pollo, sottoprodotti di tacchino, sottoprodotti di maiale, farina di sottoprodotti di pollo e così via.

Mentre nessuno dei due tipi è ideale, i sottoprodotti generici sono peggiori. Possono includere animali già morti per eutanasia, animali malati o animali disabili per l’effetto di droghe.

Un documento EPA del 1995 descrive come gli impianti di trasformazione della carne si riforniscono di materie prime: “Gli impianti indipendenti (di fusione) ottengono sottoprodotti di origine animale, tra cui grasso, sangue, piume, frattaglie e intere carcasse di animali, dalle seguenti fonti: macellerie, supermercati, ristoranti, catene di fast food, trasformatori di pollame, macelli, aziende agricole,…”

Non sappiamo nulla dell’uniformità della disponibilità biologica di alcun sottoprodotto. Alcune parti della carcassa animale sono altamente disponibili dal punto di vista biologico, mentre altre, come il becco e le zampe, sono virtualmente non metabolizzabili.

In altre parole, i sottoprodotti animali sono una fonte di proteine inaffidabile e incoerente per il vostro gatto.

Un altro problema con contenuto animale non specifico è la potenziale introduzione di allergeni nel cibo del vostro gatto. I sottoprodotti di origine animale sono costituiti da parti non specificate di animali non specificati. Potrebbero contenere pecore e manzo, o può essere fatto con maiale che fa ammalare il vostro gatto.

Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo gatto. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Carragenina

Questo ingrediente derivato dalle alghe è un efficace legante naturale ed un agente addensante che però ha una storia alle spalle preoccupante.

Può creare infiammazione nel corpo, portando a una varietà di gravi complicazioni tra cui tossicità fetale, colite ulcerosa, soppressione immunitaria, e sì – il cancro.

Mentre alcune voci nella comunità scientifica contraddicono le affermazioni sul fatto che la carragenina sia pericolosa, non ci sono abbastanza prove per respingerle del tutto. Non sappiamo se sia dannoso o meno.

BHA, BHT, ed Etossichina

Questi conservanti chimici sono stati collegati a malattie degli organi, cancro, e problemi di pelle. È facile evitare il BHA e il BHT selezionando gli alimenti conservati con tocoferoli misti (vitamina E).

L’etossichina è più furtiva – anche se non viene aggiunta al cibo per animali così spesso, può intrufolarsi in quelli a base di pesce.

A causa del rischio che pericolosi conservanti entrino nel cibo in vari punti della filiera, è importante scegliere un’azienda trasparente e comunicativa che monitori da vicino i propri fornitori.

Coloranti artificiali

Diversi controversi coloranti sono utilizzati nel cibo per gatti. Questi includono Giallo 5, Giallo 6, Rosso 40, e il colore caramello. Anche se sono generalmente considerati sicuri, questi coloranti sono stati collegati a problemi comportamentali nei bambini e possono causare il cancro nei topi.

Non hanno alcun beneficio nutrizionale per il vostro gatto, quindi se avete dubbi sulla sicurezza di questi coloranti artificiali, non c’è motivo di usarli.

Presta attenzione alla reputazione del Marchio

Una storia alle spalle di comportamento etico da parte del produttore e della società madre promette un prodotto di alta qualità che continuerà a nutrire il vostro gatto per anni.

Vediamo cosa ci indica che hai a che fare con un’azienda di cibo per gatti non etico:

Storie di richiami, coperture e scandali

Alcune marche di cibo per gatti sono afflitte da problemi. Alcune strutture hanno fatto male nelle ispezioni sanitarie. Altri sono stati implicati nel crimine.

I richiami possono succedere alle migliori marche di cibo per gatti, ma le buone marche li maneggiano sempre con grazia.

Al contrario, una cattiva marca di cibo per gatti diventa ancora peggio quando le cose vanno male. Invece di rilasciare un richiamo e di essere onesta su ciò che è successo, i marchi senza scrupoli tentano di coprire il problema.

In secondo luogo, i richiami non dovrebbero avvenire più di una volta ogni cinque anni. Se il vostro gatto vive per quindici anni, e si continua a dar loro da mangiare lo stesso cibo, potrebbero essere esposti a un richiamo tre o più volte. È scommettere con la salute del tuo gatto.

Approvvigionamento oscuro

Alcune aziende di cibo per gatti si rifiutano di rivelare le origini dei loro ingredienti. Possono attingere da paesi poco regolamentati o da altre fonti indesiderabili.

Si noti, inoltre, che le aziende di alimenti per animali da compagnia spesso fanno eseguire il confezionamento a terzi invece di confezionarlo loro stessi.

Non c’è nulla di intrinsecamente sbagliato nel farlo confezionare da altri, ma è importante essere consapevoli della storia e della reputazione di questi terzi. Con quali altri marchi collaborano? Questi marchi hanno una storia pulita?

Storie di lamentele dei clienti

Grazie al blogging, ai social media e a siti come Confconsumatori, i clienti hanno una voce più forte che mai. Una ricerca sul web vi darà risposte in pochi istanti.

Le peggiori marche di cibo per gatti ricevono migliaia di lamentele. Saprete se le persone hanno trovato pezzi di ossa o metallo nel cibo, o se i loro gatti si sono ammalati dopo un pasto, o se hanno avuto altre esperienze negative con il marchio.

A volte le cose vanno male. Quando l’azienda è enorme e vende a milioni di clienti ogni anno, la probabilità che avrete reclami aumenta. In questo senso, numerosi reclami dei clienti non sono sempre indicativi di una cattiva azienda. Guardate la coerenza dei reclami e prestare attenzione alla risposta del marchio ad essi.

Le Marche di cibo per gatti da evitare

1. Whiskas

Cibo secco ed umido

Whiskas è attualmente prodotto e venduto da Mars, Inc., una delle più grandi compagnie di cibo per animali. Il marchio era originariamente conosciuto come Kal Kan, un’azienda risalente agli anni ’30, quando il cibo per gatti era un’industria emergente.

Whiskas vende quattro formule di cibo secco e trentacinque formule di cibo umido.

Richiami

Whiskas non ha mai ricevuto dei richiami del prodotto.

Cosa lo rende uno dei peggiori alimenti per animali sul mercato?

Un suggerimento sta nell’etichetta. Invece di essere etichettato come “pollo e tacchino per gatto”, questo cibo vanta “sapori di pollo e tacchino”. Non vi è alcuna regolamentazione su quanto di un ingrediente costituisce un “sapore”, a condizione che il sapore è rilevabile.

Per guadagnare questa etichetta, la ricetta include “sapori naturali di carne, pollo e tacchino”, che sono fatti da tessuto animale idrolizzato.

Dopo i sottoprodotti del pollame come primo ingrediente, l’elenco inizia con una serie di cereali e farine vegetali. Contiene mais giallo macinato, grano macinato, farina di glutine di mais e farina di soia.

In totale, questo cibo ha il 35% di proteine grezze, il 13% di grassi e il 36% di carboidrati.

2. Purina Cat Chow

Cibo secco

Purina iniziò nel 1894 e fu originariamente dedicata alla vendita di mangimi per animali da fattoria. Alla fine diventò un protagonista importante nel mercato di cibo per animali e si fuse con Nestlè, formando Nestlè-Purina. La fusione ha assicurato il posto della società come un gigante nel settore. Oggi, è la seconda più grande azienda di cibo per animali al mondo.

Purina Cat Chow è stato introdotto nel 1962. E ‘una linea di cibo secco per i gatti per budget medio-bassi.

Purina Cat Chow è fatto principalmente da ingredienti nordamericani, con l’eccezione di agnello dalla Nuova Zelanda e vitamine sintetiche e minerali provenienti da tutto il mondo, tra cui la Cina.

Il cibo è prodotto in diciannove stabilimenti di proprietà dell’azienda negli Stati Uniti e in Canada.

Richiami

Nel 2011, il cibo secco Purina è stato volontariamente richiamato a causa della potenziale contaminazione da salmonella. Purina Cat Chow Naturals è stato incluso nel richiamo.

Cosa lo rende uno dei peggiori alimenti per animali sul mercato?

Anche se la lista degli ingredienti inizia con un sottoprodotto di pollame, i prossimi due ingredienti sono farina di mais e farina di glutine di mais. Se questi due ingredienti del mais fossero combinati, il mais sarebbe probabilmente il primo ingrediente piuttosto che il secondo.

Altri ingredienti vegetali ad alto contenuto di carboidrati sono il frumento integrale macinato, il lievito di birra e la farina di soia.

La ricetta è ricca di ingredienti animali non specifici tra cui grasso animale, farina di pesce, sapore di fegato animale e farina di carne e ossa. La ricetta include anche una serie di coloranti artificiali potenzialmente pericolosi.

In totale, questo cibo ha il 32% di proteine grezze, il 13% di grassi e il 35% di carboidrati.

3. Friskies

Cibo secco ed umido

Il marchio originale iniziò nel 1958 e fu venduto dalla Carnation Company come “Little Friskies”. Little Friskies è stato il primo cibo secco fatto appositamente per i gatti. Il marchio è stato acquisito da Nestlè nel 1985.

Friskies produce sia cibo secco che umido.

Se si presta attenzione solo alla loro selezione di cibo umido, Friskies è nutrizionalmente superiore ad alcuni altri prodotti ad un prezzo simile.

I cibi umidi sono superiori a quelli secchi – offrono più acqua necessaria e contengono concentrazioni inferiori di ingredienti vegetali.

D’altra parte, il cibo secco Friskies utilizza abbondanti quantità di mais, insieme ad altre inclusioni subottimali come i coloranti artificiali.

Come la maggior parte degli altri prodotti Purina, Friskies è prodotto negli Stati Uniti da ingredienti principalmente nordamericani.

Richiami

Friskies è stato richiamato nel 2011 a causa della potenziale contaminazione da salmonella. Solo Friskies Grillers Blend cibo secco per gatti è stato influenzato dal richiamo.

Cosa lo rende uno dei peggiori alimenti per animali sul mercato?

Il cibo è confezionato con cereali e altri ingredienti vegetali. Il primo ingrediente macinato è mais giallo, seguito da farina di glutine di mais. La farina di soia è inclusa.

La maggior parte degli ingredienti di carne sono denominati in modo vago; la ricetta include farina di sottoprodotti di pollo, sego di manzo, farina di carne e ossa, farina di pesce, sapore di fegato animale, farina di salmone e farina di granchio.

Mentre la maggior parte degli alimenti utilizzano additivi al sapore naturale, questo utilizza aromi artificiali. Ha il 30% di proteine grezze, 11% di grassi, e circa il 42,5% di carboidrati.

4. Hill’s Pet Nutrition

Cibo secco ed umido

Hill’s Science Diet è un marchio ironicamente ben rispettato. La sua reputazione per l’eccellenza e la popolarità tra i veterinari hanno hanno fatto alzare il prezzo, ma il cibo di Hill è poco migliore della media. La maggior parte delle formule sono cariche di ingredienti vegetali e riempitivi.

Il marchio è di proprietà di Colgate-Palmolive.. Tutti gli alimenti Science Diet di Hill sono fabbricati in strutture di proprietà della società negli Stati Uniti da ingredienti provenienti dal Nord America e in Europa.

Richiami

Hill’s Science Diet è stato richiamato dal mercato diverse volte nel recente passato.

2007

Nel marzo del 2007, tutti gli alimenti per gatti in scatola Science Diet Savory Cuts sono stati ritirati a causa delle preoccupazioni sulla contaminazione da melamina. Il richiamo  fu ampliato nel mese di aprile per includere Hill Science Diet Prescription Diet .

2014

Nel 2014, Hill’s Science Diet cibo per cani è stato volontariamente richiamato in alcuni Stati degli USA. Per preoccupazione circa la potenziale contaminazione da salmonella.

2015

Nel novembre 2015, alcuni cibi in scatola di Science Diet sono stati ritirati a causa di problemi di etichettatura.

Cosa lo rende uno dei peggiori alimenti per animali sul mercato?

Questo cibo ha alcune qualità positive: è fatto senza coloranti artificiali, sapori, o conservanti, e la ricetta inizia con il pollo piuttosto che con un sottoprodotto vagamente etichettato.

Tuttavia, uno sguardo più attento alla formula rivela gravi difetti. È fatto con più ingredienti vegetali ad alto contenuto proteico, distorcendo la nostra idea del contenuto proteico biologicamente disponibile.

Il secondo ingrediente è il grano integrale, ed è accompagnato da numerosi ingredienti vegetali minimamente nutrienti come farina di glutine di mais, cellulosa in polvere, farina di crusca di pisello, glutine di frumento, polpa di barbabietola essiccata e fibra di avena.

Il cibo è composto da 29,5% di proteine, 16% di grassi e circa 36% di carboidrati.

 

*Tuttocuccioli è affiliato con alcuni negozi per animali online. Questo significa che se decidi di comprare dei prodotti attraverso i nostri link, noi riceveremo una piccola commissione. Non ci sono sovrapprezzi per voi, ma quelle piccole somme ci consentono di mantenere il sito online. Inoltre, consigliamo solamente quei prodotti e servizi che anche noi useremmo.

Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo pet. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Cibo per gatti

Gatti

Comportamento

Cura & Salute